*Guida all’acquisto dell’auto usata

GUIDA ALL’ACQUISTO DI UNA VETTURA USATA

 

 

L’acquisto di un’auto è sempre un momento importante che spesso richiede svariate riflessioni e considerazioni che riguardano noi stessi e i componenti della nostra famiglia.

Se si sceglie poi di acquistare un’auto usata, la cura e le attenzioni per i dettagli DEVONO essere ancora MAGGIORI.

 

Dopo molti anni di esperienza nel settore, avendo avuto modo di relazionarmi con migliaia di persone e ascoltato i loro dubbi,  ho voluto, IN TOTALE UMILTA’ E TRASPARENZA,  riassumere tutte quelle informazioni che, secondo me, è indispensabile acquisire prima di decidere l’acquisto.

 

  • Per prima cosa, si deve comprendere da chi si sta acquistando l’auto. Non solo considerando la persona con la quale si conclude la trattativa ma tenendo in considerazione anche e soprattutto l’azienda a cui la vettura è intestata: E’ un privato? (in tal caso nessuna garanzia può essere pretesa). E’ una ditta regolarmente iscritta al registro delle imprese? E’ un’azienda facilmente individuabile? Possiamo cioè facilmente reperire informazioni ad esempio dove è la sede legale o, ancora, una visura camerale? Chi è il legale rappresentante? Risiede (STABILMENTE) in Italia o all’estero? (Quest’ultimo punto può sembrare un dettaglio ma non lo è affatto!) Ecc …
  • In secondo luogo, va ASSOLUTAMENTE tenuto in considerazione quale tipo di garanzia mi sta offrendo il venditore. E’ a norma con la legislazione vigente? Ci viene rilasciata la DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’, compilata a norma di legge? (E’ OBBLIGATORIA!)
  • Dobbiamo poi valutare la documentazione della vettura: VISIONIAMO SEMPRE la carta di circolazione.
  • Va poi vista e provata l’auto ! Il giro di prova è un elemento importante della trattativa, in questa fase, spesso, sorgono spontanee molte domande che, altrimenti non faremmo; durante la prova, possiamo renderci conto intanto se ci piace guidare quell’auto e poi, se si avvertono rumori strani, per poterli segnalare al venditore.
  • La questione più DIFFICILE da affrontare e forse anche la più importante, visti i numerosi casi di truffa che vengono segnalati ogni giorno,  è quella del chilometraggio. Dobbiamo verificare se esiste il libretto con lo storico dei tagliandi effettuati oppure se il venditore è in possesso di documenti che possano provare il chilometrqggio della vettura.
  • La tecnologia moderna, FINALMENTE, ci viene, almeno un po’, in aiuto. Per chi non lo sapesse, da qualche tempo è possibile visitare il sito www. ilportaledellautomobilista.it sul quale si ha la possibilità di vedere l’ultima revisione effettuata su quel veicolo e il relativo chilometraggio rilevato al momento del collaudo. ATTENZIONE. Da GIUGNO 2018, questi dati rimangono in memoria nel sistema e TUTTE le revisioni effettuate appunto da giugno 2018 in poi, sono consultabili, E’ PERO’ NECESSARIO REGISTRARSI AL SITO. INUTILE DIRE CHE, E’ LO STRUMENTO CHE MAGGIORMENTE CI AIUTERA’ AD AVERE INDICAZIONI SUI CHILOMETRI EFFETTIVI, QUINDI IL CONSIGLIO E’ QUELLO DI REGISTRARSI ASSOLUTAMENTE !!!!!!!!!!
  • ULTIMA CONSIDERAZIONE E’ QUELLA DEL “E’ TROPPO BELLO PER ESSERE VERO”. Ossia, se troviamo una vettura il cui prezzo MEDIO di mercato è, per esempio di 7.000 euro e ci viene proposta diciamo a 5.000, per prima cosa dobbiamo insospettirci. Io sono solito fare l’esempio del “ROLEX” : se qualcuno ci proponesse di acquistare un rolex del valore di 8.000 euro a 1.000 euro, noi lo compreremmo con sufficienza??? Suppongo di no!!! Dovrebbe venirci il dubbio che quell’orologio è un falso, oppure non è di lecita provenienza e incapperemmo quindi in un “incauto acquisto” !!!  Con un’automobile usata è lo stesso, se il prezzo è troppo allettante, dobbiamo seguire tutti i consigli che ho elencato e, solo dopo esserci tolti ogni dubbio, eventualmente procedere all’acquisto.

 

BUONI AFFARI !!!!!!

Fabio Ceccaroni